Unità di raffreddamento con ottima efficienza energetica - L'influsso della temperatura del locale sulla produzioneUnità di raffreddamento con ottima efficienza energetica

L'influsso della temperatura del locale sulla produzione

Una potenza di raffreddamento costante garantisce un rendimento del laser senza variazioni, per qualità di taglio e velocità ottimali e costanti. Pertanto per raffreddare una sorgente laser CO2 è consigliabile integrare un raffreddamento ad acqua di qualità.

Puntate sulla qualità - i nostri esperti laser sono a vostra disposizione per una consulenza.

Vantaggi del raffreddamento ad acqua:

Per offrire sempre soluzioni ottimali di taglio e incisione, eurolaser punta su massima qualità ed efficienza per la scelta dei componenti tecnici. Le sorgenti laser occupano naturalmente una posizione di spicco - in quanto rappresentano il cuore di ogni sistema laser. Le sorgenti laser industriali alla CO2 usate da eurolaser sono componenti molto complessi e di pregio, e quindi vengono acquistate solo presso aziende di fama accertata. Tuttavia per ottenere una buona stabilità processuale si deve tener conto anche di altri aspetti.

Temperature ambiente in continua variazione influenzano negativamente la stabilità di rendimento e la potenza massima di ogni laser ad alte prestazioni e di conseguenza anche qualità e produttività delle lavorazioni laser. Grazie ad un sistema di raffreddamento omogeneo e di dimensioni ottimali per le sorgenti laser si evitano variazioni indesiderate nelle applicazioni processuali. eurolaser consiglia pertanto già a partire dal una potenza laser di 100 watt, di mantenere la temperatura ideale delle sorgenti laser mediante uno speciale raffreddamento ad acqua che equilibra la temperatura.


Unità di raffreddamento con ottima efficienza energetica
  • risultati costanti per il taglio, l'incisione e la marcatura
  • raggiungimento assicurato della massima potenza laser
  • parametri e velocità di taglio costanti
  • migliore durata utile della sorgente CO2
  • tecnologie adeguate in modo ottimale alle condizioni ambientali
  • possibilità di sfruttare il calore di scarico

L'acqua assicura un trasporto del calore più costante dell'aria, e può essere portata direttamente a contatto con i componenti da raffreddare. L'acqua è in grado di sottrarre una maggiore quantità di calore e quindi risulta decisamente più efficiente come refrigerante. I gruppi di raffreddamento ad acqua-aria rendono stabile il raffreddamento del laser, indipendentemente dal clima e dalla temperatura ambiente. I raffreddamenti industriali offerti da eurolaser soddisfano i requisiti di qualità più severi e garantiscono di realizzare un sistema con rendimento perfettamente adeguato alla sorgente laser.

Per la scelta dei componenti, i nostri ingegneri si sono concentrati su fattori quali consumi energetici minimi, sufficienti riserve operative, lunga durata utile e diretto collegamento ai componenti di sistema. Grazie a un controllo costante della temperatura, comandi in remoto e segnalazioni di avviso o di stato si possono visualizzare e controllare direttamente sul display dell'operatore tutti gli stati operativi del gruppo periferico.

Pertanto per raffreddare una sorgente laser CO2 è consigliabile integrare un raffreddamento ad acqua di qualità.


Il gruppo di raffreddamento può essere installato in diverse ubicazioni, per non riportare il calore di scarico nell'area di lavoro. Tutti i gruppi sono idonei per essere utilizzati con il ricircolo d'aria. Pertanto il calore di scarico del raffreddamento può così essere utilizzato in inverno per aumentare la temperatura di magazzini o stabilimenti produttivi.


Riscaldamento preliminare e temperature costanti per una lunga durata utile

Riscaldamento preliminare e temperature costanti per una lunga durata utile


I gruppi di raffreddamento utilizzati da eurolaser non controllano solo automaticamente la temperatura di avvio. Se i laser vengono avviati in un ambiente troppo freddo, se ne potrebbe causare un'usura eccessiva dovuta a problemi di accensione. Tale rischio si lascia completamente evitare con un'abilitazione del laser solo in fase iniziale di riscaldamento. Mediante una speciale procedura di regolazione in tutti i gruppi utilizzati si ottiene un controllo costante delle temperatura con una variazione di soli ± 0,5°C. Un risultato che ottimizza la produzione e protegge inoltre le fonti laser da cali di rendimento precoci, il tutto per anni.


Oppure scelga una consulenza individuale!

 
© 2015 - 2017 eurolaser GmbH. Tutti i diritti sono riservati.